Giovedì 15 settembre 2011 abbiamo iniziato la nuova campagna di scavo a Vignale. Quest’anno il gruppo comprende molti nuovi studenti e alcuni membri storici non hanno potuto essere dei nostri. Abbiamo obiettivi importanti per lo scavo e nelle prossime settimane cercheremo di raccontarli anche su questo blog.Tramonto (Alessandro Carabia)Anche quest’anno la nostra ricerca è possibile grazie al contributo di molte persone: l’azienda agricola “Tenuta di Vignale”, UniCOOP Tirreno, il Comune di Piombino e il quartiere di Riotorto, il camping Pappasole, e altri ancora che incontrerete strada facendo sul blog.

Il modo migliore per parlare con noi e vedere cosa stiamo facendo è comunque quello di venire a trovarci: il modo migliore per ridurre lo spread tra la ricerca sul campo e la vita quotidiana.

2 thoughts on “Vignale 2011: per ridurre lo spread

    1. Grazie, lo scavo è sempre aperto alle visite, salvo imprevisti meteo. La cena romana non è una nostra iniziativa (anche se vi abbiamo sempre partecipato) quindi non abbiamo informazioni dirette in merito. L’ultima cena romana è stata organizzata nel 2009.

Rispondi