Oggi è stata la giornata delle divisioni per l’ambiente 2, l’ambiente in cui lavoro con il Cioschi’s Team (Francesco ‒ Auguri! Oggi è il suo onomastico! ‒  Carla, Marta e Alessandro ‒ oggi assente causa esame di latino) dall’inizio della campagna.

In mattinata abbiamo individuato grande strato di terra gialla e lo abbiamo amichevolmente chiamato US 509, per gli amici “Pianetto Giallo”. Nel pomeriggio lo abbiamo scavato con l’aiuto di Patrizia (la volontaria dell’Associazione Archeologica Piombinese che con enorme disponibilità ‒ e “volenterosità”, è il caso di dirlo ‒ ci aiuta nelle operazioni di scavo nei ritagli tra università, famiglia e lavoro), e al di sotto sono comparse alcune grandi sorprese:

  • un cocciopesto collassato largo un metro e mezzo circa e lungo circa sei metri, diviso dal resto dell’ambiente da un bel muro di pietra!
  • Un problema che ci eravamo posti riguardo l’ambiente 2 fin’ora era stato quello di immaginare una copertura (previa controllata assenza di pilasti centrali) per uno spazio così grande, ora il problema ci si presenta meno “problematico”, essendo stati eliminati 5mq di spazio da coprire ed essendo stato aggiunto un altro appoggio su cui la copertura poteva innestarsi in sicurezza e bellezza (commento feticista, ma fatto con amore)

Abbiamo anche notato che il cocciopesto collassato si poggia a sua volta ad un cocciopesto più antico che è visibile, sempre sotto lo strato giallo, al di là del “nuovo” muro e che sembra appartenere alla prima fase costruttiva della mansio.

Che cosa vuole dire? Dobbiamo riflettere su quello che si vede. Dobbiamo osservare e valutare strati, oggetti e azioni di uomini che sono venuti alla luce quest’oggi, e metterli in relazione tra loro per aggiungere un piccolo pezzo di storia al bellissimo puzzle che si chiama Vignale. Insomma, vedere, descrivere, circoscrivere per poter capire, o, come dicevano i romani (ci ho pensato tutta la mattina): Divide et impera!

One thought on “Divide et impera!

  1. Complimenti Amanda e a tutti voi del lavoro che state facendo.
    A campagna di scavo terminata sara’ possibile vedere la planimetria completa dello scavo?
    Un saluto

Rispondi